CONCERTO da solo. Consegna del “Premio Festina Lente Telesia” 2016
26 giugno 2016
21:00
TELESE (Bn), Anfiteatro delle Terme
Google Map

Anfiteatro delle Terme, 26 giugno 2016
La Fondazione Gerardino Romano di Telese Terme (Bn)
presenta:

 

Luigi Mariano:
voce, chitarra acustica, armonica.

 

– Qui “La stella di Johnny” live acustica a Telese

 

– Qui “Non ti chiamerò” live acustica a Telese

 

– Qui “Il ragazzino della casa rosa” live acustica a Telese

 

A fine concerto:
L’attrice Francesca Reggiani consegna a Luigi Mariano
il “Premio Festina Lente Telesia” 2016

_______________________

LE MIE IMPRESSIONI:

Il mio concerto di domenica 26 giugno 2016, chitarra/voce/armonica, all’Anfiteatro delle Terme di TELESE (Bn), ha beneficiato di un affetto e di un’attenzione superlativi, che non mi aspettavo di trovare, anche perché da solo, senza band. Solo io e le mie canzoni: sia di “Asincrono” che di “Canzoni all’angolo“, con un paio di brani fuori CD (che infilo sempre: non resisto).
La ben riuscita della serata è stata merito esclusivo di un pubblico speciale, direi molto selezionato, che mi ha così permesso (rispettandomi col silenzio) di rendere al massimo, nonostante l’arrivo trafelato per i 400km percorsi alla guida.
Le parole degli spettatori a fine spettacolo (mentre ero seduto a firmare i vari CD) sono state, nei miei riguardi, premurose ed accorate, lusinghiere, ricche di encomi fin troppo generosi.
Dopo circa un terzo di concerto, per volere del fonico, è sceso provvidenzialmente il buio in platea e sugli spalti, creando “l’atmosfera perfetta“. L’ottima qualità della fonica ha reso eccellente il suono della chitarra e della mia voce.
Grazie agli organizzatori, a tutta la Fondazione Gerardino Romano, in particolar modo al meraviglioso prof. Felice Casucci (la “mente” di tutto), con la sua eleganza senza pari e la sua empatia ed umanità sconfinate.
Grazie a Francesca Reggiani (attrice da me amata), che mi ha consegnato il “Premio Festina Lente Telesia” 2016. Ringrazio di cuore anche Simone Bacchini e Marco Buonomo, che mi hanno fatto conoscere questa splendida realtà campana. Sicuramente ritornerò!


con il prof Felice Casucci, presidente della “Fondazione Gerardino Romano”.