CONCERTO in duo. Con Primiano Di Biase al piano e fisa
7 aprile 2017
20:30
ANCONA, ridotto del "Teatro delle Muse"
Piazza della Repubblica
Google Map

ANCONA, 7 aprile 2017.
Ridotto del Teatro delle Muse

 

Luigi Mariano: voce, pianoforte, chitarra acustica e armonica
Primiano Di Biase: fisarmonica e pianoforte

 

VIDEO de “L’isola che non c’è” (Bennato)

 

___________________________________

LE MIE IMPRESSIONI:

Meravigliosa serata al ridotto del “Teatro delle Muse” di ANCONA del 7 aprile, nona tappa del mio tour primaverile di “Canzoni all’angolo”.
Il concerto, in duo col grande Primiano Di Biase al piano e fisarmonica, ha contribuito a finanziare l’acquisto di un macchinario per il reparto di Rianimazione Pediatrica dell’ospedale Salesi di Ancona ed è stato organizzato, fin nei minimi dettagli, dall’immensa generosità di un caro amico d’infanzia, Francesco Filoni: paziente, semplice, onnipresente, attento, accogliente, propositivo, disponibile al confronto, risolutore di ogni minimo problema. Enorme la gratitudine che ho per lui.
Sono molto felice del supporto (anche pratico) dello sponsor tecnico Eko e di Radio Incredibile. Ringrazio il comune di Ancona per il patrocinio, il Garante Regionale per i diritti di adulti e bambini, nonché i vari club Rotary per aver subito appoggiato e abbracciato l’iniziativa di Francesco, riempiendomi poi di complimenti alla fine del concerto (“Ascoltando il concerto, ho capito perché hai vinto tanti premi”, ha detto il presidente al microfono).

Ero particolarmente in forma, felice sia per la presenza sul palco di un mezzacoda stupendo (Schimmel CC213) e sia per il grande apporto artistico di Primiano allo spettacolo.

Sono commosso dall’arrivo ad Ancona di amici, parenti, ammiratori e fan anche da lontano (da Fermo, da Morciano di Romagna, da S. Benedetto ecc.), in particolare i miei amati cugini Rosy e Pino, con Loredana e Luciano, i cari amici di Nuovomondo (Paolo, Luisa e gli altri), la “sister” springsteeniana Stefania, la graditissima presenza di Roberta Balzotti (ormai anconetana d’adozione), la grande sorpresa di Edelweiss che (assieme a Diego Cafasi) mi ha scattato molte bellissime foto.
Onorato di aver contribuito a una nobile causa grazie al mio concerto.