CONCERTO in QUARTETTO – Tour Puglia Estate 2018
18 luglio 2018
21:00
MARTANO (Le), atrio Palazzo Baronale
Google Map

L’amministrazione comunale di MARTANO
e l’assessorato alla Cultura
presentano

 

 

LUIGI MARIANO
Canzoni all’angolo

 

 

concerto in quartetto
Luigi Mariano: voce, chitarra, armonica
Danilo Cacciatore: piano e cori
Alessio Gaballo: basso e seconda chitarra
Giulio Rocca: batteria

 

_______________________________

 

S C A L E T T A

 

– Intro lettura + CANZONI ALL’ANGOLO
– FA BENE FA MALE
– L’isola che non c’è (Bennato)
– MILLE BOMBE ATOMICHE
– COME ORBITE CHE CAMBIANO
– L’OTTIMISTA TRISTE
– Intro lettura + SE NE VANNO
– 4 marzo ‘43 (Dalla)
– QUELLO CHE NON SERVE PIÙ
– Quando (Pino Daniele)
– ASINCRONO (dedicata al piccolo Pietro Filoni)
– La canz. dell’amore perduto (Faber)
– Wish you were here (Pink Floyd)

________________
Set acustico senza batteria:

– IL RAGAZZINO DELLA CASA ROSA
– Lettura “Era estate quando… ”
– Era d’estate (Endrigo)
– E D O A R D O
– La donna cannone (De Gregori)
– Io non mi sento italiano (Gaber)

________________

– QUESTO TEMPO CHE HO
– Via con me (Conte)
– IL NEGAZIONISTA
– L’ORA DI ANDAR VIA

bis:
– Il fantasma di Tom Joad (SPRINGSTEEN)

_______________________________________

 

LE MIE IMPRESSIONI:

L’atmofera dell’atrio del “Palazzo Baronale” di MARTANO era proprio quella giusta: antica, rustica ed elegante allo stesso tempo, certo affascinante. Il mio grazie va innanzitutto ad Andrea per essersi speso a organizzare l’evento, col supporto affettuoso del mio caro amico Luciano, presente con Milena.
Encomiabili come sempre i miei amici musicisti Danilo Cacciatore e Alessio Gaballo, da sempre una sicurezza assoluta e ieri particolarmente ispirati, a cui si è aggiunto, proprio in extremis (dopo i concerti con Alex Britti), Giulio Rocca (che ringrazio!) alla batteria, dando un piglio più frizzante alla serata, in cui ho potuto dunque alternare (come del resto faccio sempre, quando posso) momenti più rockeggianti a momenti di estremo intimismo, piano/chitarra e voce.

È stato un piacere vedere la platea piena, tanti turisti in vacanza, musicisti come Luca Chiriatti a farmi complimenti sinceri, o ritrovare tra i presenti anche tante facce a me assai vicine, tanti cari amici e fan salentini sparsi per la provincia (Antonio con Angela e i miei piccoli fan, Cinzia! – che sorpresa -, Fara, Anna Maria, Antonio e Maria Grazia, Tonia, Chiaretta, Gabriele De Biase e tanti altri) venuti apposta a Martano per l’occasione, o amici addirittura arrivati dalla provincia di Bari (grazie caro Paolo!). Sempre emozionato poi ad avere tanti miei parenti stretti in platea, che spesso mi fanno delle sorprese incredibili: grazie dunque a Francesco e Adelfia, al mitico Gianni Ricciato, ad Alessandra e Gianni Tuma, allo zio Carlo e in particolare alla zia Annarita, che negli ultimi tempi si muove di casa con un entusiasmo a dir poco ritrovato, riscoprendo una seconda giovinezza.
Grazie a Giovanna Clotho e a sua sorella (pavese d’adozione).

Lascio per ultimo il grazie più incredibile: a Pietro Filoni, 4 anni e mezzo, innamorato di molte mie canzoni, ma soprattutto di una: “Asincrono”! So che il piccolo Pietro “tortura” il padre Francesco, imponendogli di riascoltarla per ore ed ore, attirato dall’omino che nel testo fa la spesa e la benzina (gesti quotidiani, che lui vede fare al padre). Pietro è ancora ignaro (beato lui! 😂) dei problemi di coppia di cui parla il brano! Gli ho voluto dedicare la canzone. E ho fatto appena in tempo, perché dopo altri 3 brani la stanchezza l’ha vinto ed è crollato in un sonno profondo.

 

__________________________________

 

V I D E O

 

__________________________________

 

AUDIO delle due cover degli artisti stranieri

 

live “WISH YOU WERE HERE” (Pink Floyd)

 

BIS: live “IL FANTASMA DI TOM JOAD” (Springsteen)

 

 

__________________________________

 

COMMENTI di alcuni fan presenti

 

_____________________________________

 

F O T O

 

con il piccolo fan Pietro (4 anni e mezzo)