CONCERTO in TRIO – Tour Puglia Estate 2018
13 agosto 2018
21:00
ALBEROBELLO (Ba), piazzetta del Trullo Sovrano
Google Map

L’amministrazione comunale di ALBEROBELLO
e l’assessorato al Turismo e Spettacolo
presentano

 

 

LUIGI MARIANO
Canzoni all’angolo

 

 

– concerto in trio –
Luigi Mariano: voce, chitarra, armonica
Danilo Cacciatore: piano e cori
Alessio Gaballo: basso e seconda chitarra

 

________________________

Scaletta

 

CANZONI ALL’ANGOLO
FA BENE FA MALE

L’isola che non c’è  (BENNATO)
MILLE BOMBE ATOMICHE
QUELLO CHE NON SERVE PIÙ
4 marzo ‘43  (DALLA)
Quando  (Pino DANIELE)
L’OTTIMISTA TRISTE
Lettura  SE NE VANNO
COME ORBITE CHE CAMBIANO
Il fantasma di Tom Joad   (Springsteen)
ASINCRONO
La canzone dell’amore perduto
  (FABER)
Wish you were here  (Pink Floyd)
IL RAGAZZINO DELLA CASA ROSA
Lettura:
ERA ESTATE QUANDO
E D O A R D O

Io non mi sento italiano (GABER)
QUESTO TEMPO CHE HO

Via con me  (CONTE)
IL NEGAZIONISTA
L’ORA DI ANDAR VIA

Vecchio frack  (Modugno)

 

bis:
L’OTTIMISTA TRISTE

 

__________________________________

 

F O T O

 

________________________________________

 

LE MIE IMPRESSIONI:

 

Alberobello nel mio cuore.
Suonerei sempre qui, con davanti i trulli e alle spalle il Trullo Sovrano, in queste stradine senza tempo, in questa magia d’ascolto, tra queste persone per bene, rispettosissime e attente, amanti dei cantautori (lo si capiva benissimo fin dal primo brano), che non si perdono una sola parola dei testi o delle introduzioni parlate. E poi, alla fine di ogni pezzo, esplodono in un entusiasmo irrefrenabile (il celebre “calore del sud“), istintivo ma anche assai denso di pensieri, al punto che credevo di aver davanti il mio affezionato pubblico romano.
Solo una volta, nel concerto, l’applauso è partito prima della fine del brano, ed è successo con “Edoardo“.
Trovarsi poi in prima fila, in modo inatteso, un fantastico sindaco springsteeniano, Michele Longo, a cui dedicare “Il fantasma di Tom Joad“, non è che sia evenienza di tutti i live.
La mia gratitudine senza fine va a Mara Vinella, persona meravigliosa, che (impressionata a marzo dal mio live di Noci) ha sparso voce in zona (tanti sono venuti anche grazie a lei) e ha diffuso la mia musica anche alle orecchie attente del sindaco.
Danilo Cacciatore e Alessio Gaballo sono stati molto applauditi, apprezzati e lodati, perché la gente ha capito la loro bravura. E poi erano particolarmente ispirati!
In mezzo a tanti nuovi ammiratori, che alla fine mi hanno detto cose talmente emozionanti da tenerle tutte per me, avevo però anche i miei “fedelissimi” della zona. Il ritorno degli amici conosciuti al concerto di marzo, ossia Giuseppe Recchia col figlio Francesco, Francesco Lippolis, Enzo Carrozzini, Angelo Fasano; l’amica “sorcina” Terry Melani (finalmente un abbraccio), da Bari; l’amica “nomade” Annalisa; la splendida Giusy Tortorella, altra springsteeniana doc. Poi la cara Sabina Iasio che arriva apposta da Benevento con mamma e fratello: non ci si crede. E tantissimi altri che (tanto lo so) finirò col dimenticare di citare, quindi mi fermo qui, per pudore.
Il calore e la stima mi sono arrivati tutti.
E non sono cose che si dimenticano.

 

_________________________________

 

Il TG3 PUGLIA delle 14.00 annuncia il concerto

 

 

La “Gazzetta del Mezzogiorno” annuncia il concerto