Concerto (piano e chitarra) coi poeti. “Canzoni, storie e immagini di un tempo passato”
13 giugno 2015
20:00
PATÙ (Le), Palazzo Romano
Google Map

L’amministrazione di Patù
per la rassegna estiva
La luna dei borboni

presenta:

 

CANZONI, STORIE E IMMAGINI
di un tempo passato

 

Luigi Mariano:
voce, pianoforte, chitarra acustica, armonica.


Vito Adamo (poeta):
voce recitante

 

Fabiana Renzo (poetessa):
voce recitante

 

Qui VIDEO live de “La storia” (De Gregori)

 

________________________________

LE MIE IMPRESSIONI:

La serata del 13 giugno 2015 coi poeti, nell’elegante atrio del “Palazzo Romano” di Patù (Le), la ricorderò molto molto a lungo. C’era magia, nell’aria. Oltretutto è proprio il tipo di atmosfera che d’estate, all’aperto, prediligo.

Ringrazio dunque di cuore la direttrice artistica dott.ssa Gina Paradiso per l’affetto e la stima profondissimi che ha nutrito per me fin dal primo momento e per avermi chiamato e coinvolto in questo spettacolo incentrato sulla terra, le radici, l’infanzia e soprattutto il “passato da non dimenticare“, procurandomi anche un pianoforte a mezza coda, su cui ho suonato per 2/3 della scaletta. Volevo ringraziare i due poeti Vito Adamo e Fabiana Renzo, le cui delicate e dolcissime POESIE ho inserito ad hoc nella scaletta della serata, rendendola più ricca (come suggeriva Gina), così come ringrazio la coreografia deliziosa sulla canzone cantata in apertura.
E’ stato bello percepire come ogni singola persona seduta nell’atrio fosse lì non “per caso”, ma perché attratta da un’esigenza personale e culturale, d’ascolto, e da una sete di racconti, di storie e di emozioni in cui specchiarsi.
Il pubblico ideale.
Ecco perché arrivo persino a non meravigliarmi troppo del profluvio finale di complimenti e di parole entusiastiche che ognuno mi/ci ha dedicato e rivolto con calorosa enfasi e con una particolarità rara, che a questo livello di intensità forse non avevo mai ricevuto.
Grazie soprattutto a tutto l’affetto smisurato dimostrato dal sindaco di Patù (che non mi conosceva) e dalla segretaria generale Esmeralda Nardelli, le cui parole non potrò mai più togliermi dal cuore.

 

_________________________________

SCALETTA di PATU’ (Le),
13 giugno 2015

 

Il passato (e l’infanzia):
– LA STORIA di De Gregori
– INTRO lettura Luigi + Se ne vanno – di Luigi Mariano
– Vento di tramontana (poesia di Vito)
– Il ragazzino della casa rosa – di Luigi Mariano
– “Era estate quando” – lettura monologo di Luigi sull’infanzia in campagna

 

Le “radici strappate” dell’amore e del passato:
– ERA D’ESTATE – di Sergio Endrigo
– La pescatrice di libertà + Ricomposizioni (poesie di Fabiana)
– Come orbite che cambiano – di Luigi Mariano
– Stagioni (poesia di Vito)
– LA STAGIONE DELL’AMORE – di Battiato

 

La terra, l’acqua e il mare:
– Il rabdomante (poesia di Fabiana)
– Pescatori (poesia di Vito)
– PESCATORE – di P. Bertoli
– C’era una volta… (poesia di Vito)
– ARBULU TE ULIE – di Mino De Santis
– Terra rossa (poesia di Fabiana)

 

Il padre, la radice primordiale:
– ll figlio perfetto – di Luigi Mariano
– aneddoto del 1982, di Antognoni e mio padre
– A mio padre (poesia di Vito)
– Edoardo – di Luigi Mariano

 

La vita tutta, la bellezza e le (ri)partenze:
– Sud-est (poesia Fabiana)
– Questo tempo che ho – di Luigi Mariano
– L’ora di andar via – di Luigi Mariano
– E LA VITA LA VITA – di Enzo Jannacci