Omaggio a GABER – Chiedo scusa se parlo di Giorgio. Con Mattia De Minicis
12 luglio 2019
21:30
CAPODARCO (Fm), Teatro Nuovo
Google Map

La BuenaVentura
presenta

 

 

 

Luigi Mariano in
“CHIEDO SCUSA SE PARLO DI GIORGIO”
Omaggio a Gaber

 

 

con
Mattia De Minicis
(ritmi, fiati e rumori)

 

______________________________

 

SCALETTA

 

1. LA LIBERTÀ  (piano)
2. L’ODORE
monologo: Secondo me gli Italiani
3. IO NON MI SENTO ITALIANO

4. QUELLO CHE PERDE I PEZZI
monologo:  La “Cosa”
5. QUANDO SARÒ CAPACE DI AMARE
monologo: Secondo me la donna
6. NON ARROSSIRE 
(piano)
7. LA FESTA
8. IL GUARITO
monologo:  Il successo
9. LA STRANA FAMIGLIA
10. L’ILLOGICA ALLEGRIA  
(piano)
11. DESTRA-SINISTRA
12. QUALCUNO ERA COMUNISTA
13. LO SHAMPOO
14. NON INSEGNATE AI BAMBINI
15. COS’AVREBBE DETTO GIORGIO?
(piano)
16. CANZONI ALL’ANGOLO


MEDLEY:
TORPEDO BLU
UN’IDEA
IL DILEMMA
IO SE FOSSI DIO
C’È SOLO LA STRADA
LA LIBERTÀ
BARBERA E CHAMPAGNE

 

bis:
EDOARDO
(piano)
QUESTO TEMPO CHE HO
IL NEGAZIONISTA

 

______________________________

 

LE MIE IMPRESSIONI

 

Che bella serata!! 😃🎹🎼🎵
Un pubblico perfetto, teatro gremito, entusiasmo, calore, attenzione assoluta o divertimento durante i monologhi/letture, partecipazione (libertà è…) durante le canzoni. Gente così non la scorderò!
Mattia Buonaventura De Minicis splendido organizzatore, oltre che mia eccezionale spalla sul palco, alle percussioni e clarinetto. Nello spettacolo inserisco pezzi molto conosciuti assieme ad altri meno noti (Il guarito, La festa), cercando di trovare un equilibrio di scaletta tra il giusto rispetto per Giorgio, per il pubblico e per i miei gusti.
Grazie ad Andrea Cardarelli per il fondamentale supporto tecnico.
Grazie a Sonia Petroselli per le foto bellissime.
Grazie a Simone Paglialunga per essere quella strana specie di bipede gaberiano-springsteeniano (come me), ma soprattutto per i suoi video bellissimi!
Grazie a Edelweiss Cinaglia per le parole incredibili che ogni volta riesce a donarmi e per il regalo graditissimo del libro (che sorpresa!).
Grazie a Ferracuti Gianfranco, a Riccardo Luciani e a tutti quelli che hanno speso per me parole di stima molto toccanti.

C’è stata una cosa ieri che mi ha molto commosso: alla fine dello spettacolo, dopo l’inchino al pubblico con Mattia, c’è stata una forte richiesta di bis di mie canzoni. Non di brani di Gaber: no, proprio di miei pezzi. Ne avevo già suonati due durante lo spettacolo (“Cos’avrebbe detto Giorgio?” e “Canzoni all’angolo”). Ma quando sono ritornato a gran voce sul palco per i bis, con luci accese ormai sulla platea, ho visto le persone inchiodate alle sedie nonostante l’afa del teatro e dopo uno spettacolo di quasi due ore. E stavano ancora lì, che volevano i bis di mie canzoni. Ho suonato “Edoardo” in un silenzio emozionato. E poi con Mattia “Questo tempo che ho” e “Il negazionista“. Tre bis finali del tutto fuori programma, che mi hanno dato molto.
Grazie Capodarco e grazie Mattia.

 

_______________________________________________

 

LO SHAMPOO (frammento)
video di Simone Paglialunga

 

C’È SOLO LA STRADA (frammento)
video di Simone Paglialunga

 

_____________________________

 

F O T O