Ospite del “Venerdrink”
9 novembre 2007
18:30
ROMA, "Monteforte wine bar"
Google Map

Il “Monteforte wine bar
di via de’ Coronari, 180
presenta

 

 

VENERDRINK
rassegna cantautori

 

 

tra gli ospiti:
Luigi Mariano

 

 

brano eseguito:
Il singhiozzo

 

_________________________________

 

LE MIE IMPRESSIONI:

Il “Venerdrink”, in programma ogni venerdì di novembre dalle 18:30 alle 21:30 e organizzato dai miei amici cantautori Michele Amadori, Nicco Verrienti e Luca Bussoletti. Il 9 novembre era la prima sera: ottimo successo di pubblico, localino carinissimo e accogliente. Anche Massimo Di Cataldo tra il pubblico.

Dopo aver parcheggiato sul Lungotevere in un punto che…. mmmm… mi dava qualche seria preoccupazione per eventuali probabili multe, sono arrivato al Monteforte wine bar verso le 20:30, quando già buona parte dei miei amici si era esibita. Avevo le mani congelate dal freddo, ma appena Nicco e Giulia Led mi hanno visto arrivare, mi hanno praticamente trascinato a voce sul piccolo palco, con Michele che (da padrone di casa) mi aggiustava il microfono. Non mi era mai successo di arrivare in un locale e di essere prima coccolato e poi quasi scaraventato sul palco dagli amici. Con le mani piuttosto legnose e anchilosate, scricchiolanti freddo e ghiaccio, ho cantato “Il singhiozzo”, restando parecchio stupìto dalle risate del pubblico. All’inizio, concentrato sul pezzo, pensavo d’aver sentito male, ma poi alle strofe successive queste risate le ho sentite ancora.

Mi ha fatto piacere la simpatia che hanno dimostrato per me, appena finito il pezzo, i cantautori Nando Misuraca, Jacopo Ratini e il simpaticissimo Dottor Fra, che aveva addirittura un entusiasmo sorprendente e fresco, anche fuori dal locale.
I complimenti dei colleghi sono per me davvero importanti, una specie di consacrazione. Senza nulla togliere ai complimenti ricevuti da semplici fan o ammiratori, che invece suscitano in me emozioni diverse, più simili alla commozione.

In conclusione: chiedo scusa a “Il singhiozzo” se l’ho sempre considerata, bene o male, una canzoncina da quattro soldi. Lei è molto vendicativa e si sta prendendo qualche piccola rivincita, reclamando spazio e applausi.

Hic.

Hic…. hic…