Concerto da solo (piano e chitarra)
18 novembre 2017
21:00
S. CESAREA TERME (LE)
Palazzo Rizzelli
Guarda la mappa

L’associazione “Aiòn” e il progetto “Arte e Medicina
presentano

 

Luigi Mariano:
voce, piano, chitarra, armonica

 

L’unico spettacolo autunnale del Salento è stato a Santa Cesarea Terme, il 18 novembre 2017. La saletta era il Camerone di “Palazzo Rizzelli“, proprio accanto al Municipio e la serata è stata organizzata dall’Associazione culturale “Aiòn“, con il supporto del progetto “Arte e Medicina“.
C’era un pianoforte vero, a muro, trascinato poi più al centro sul tappeto; c’erano le luci soffuse giuste, molto adatte all’ascolto religioso di tutti; e, nella saletta (restaurata), svariate decine di posti a sedere erano per lo più tutti occupati da un pubblico sensibile e attento, educato, formato soprattutto da docenti e anche da medici e artisti. L’atmosfera intima e d’ascolto mi ha indotto a un approccio piu teatrale ed empatico del solito, discorsivo nelle introduzioni, con aneddoti e ricordi, canzoni e sorprese.
Ringrazio lo scrittore e poeta Paolo Vincenti per il libro regalatomi e per la sua presenza.
Ringrazio la professoressa Lorenza Marra del liceo “Comi” di Tricase, per avermi parlato molto a lungo di ciò che l’ha colpita dello spettacolo. Ringrazio i miei amici fraterni Gigi Lanzilotto e Pamela Blasi di essere passati a salutarmi, nonostante la festa di compleanno di un parente stretto. Ringrazio di cuore Alessandro Rizzo per avermi fatto conoscere una sua amica, Giusy, che ha molto apprezzato e comprato entrambi i dischi.

 

 

___________________________________

La scaletta

 

INTRO + Canzoni all’angolo
Mille bombe atomiche
Inverno 2063    PIANO
Fa bene fa male
Quello che non serve più    PIANO
L’ottimista triste  
Lettura:  Era d’estate quando
Era d’estate (S. Endrigo)  PIANO
Il ragazzino della casa rosa
Intro + Se ne vanno  PIANO
Intro + Il fantasma di Tom Joad
Poca voglia di fare il soldato PIANO   (Fossati)
Alla fine del check
Come orbite che cambiano   PIANO
Cos’avrebbe detto Giorgio?
Asincrono
Edoardo   PIANO
Questo tempo che ho
Il negazionista
L’ora di andar via    PIANO

 

Il Quotidiano di Puglia, 18 novembre 2017